Si può sorridere nella fototessera?

Si può sorridere nella fototessera?

Prima di rispondere a questa domanda, vorremmo parlarvi delle foto biometriche e del sistema di riconoscimento facciale. Perché oggi tutti i paesi del mondo rilasciano solo il passaporto biometrico? E cosa significa esattamente questo?

Si può sorridere nella fototessera?

Foto biometrica – Cosa significa?

Gli identificatori biometrici non sono solo le impronte digitali o il riconoscimento dell’iride come siamo abituati a pensare. Una gran parte di chi utilizza uno smartphone è abituata a toccare il lettore di impronte digitali per sbloccare il telefono. Il riconoscimento dell’iride è ancora prevalentemente usato in aree altamente protette come laboratori, strutture militari, ecc, e, naturalmente, è lo scenario ideale quando, nei film d’azione o di fantascienza, si tratta di controllare gli accessi.

Ma ci sono molti altri identificatori biometrici che non sono altro che misurazioni del corpo e calcoli relativi alle caratteristiche umane. Che ci crediate o no, ognuno di noi è unico: abbiamo il nostro DNA individuale, la forma del corpo, le vene e l’impronta del palmo della mano, l’odore, l’impronta della lingua, ecc. Possiamo essere identificati dal modo di camminare e praticamente da ogni caratteristica fisica. Ogni caratteristica può essere misurata e usata per identificare e descrivere gli individui. Gli identificatori biometrici aiutano a proteggere la nostra identità, danno accesso solo alle persone autorizzate e servono a molti altri scopi come, per esempio, lo sblocco di un dispositivo che usiamo ogni giorno.

Riconoscimento facciale sulla foto biometrica per il passaporto

Per noi umani, il riconoscimento immediato del volto dell’altra persona è naturale e spesso inconscio, ma per le macchine, questa è una vera sfida. I computer e gli algoritmi devono confrontare un volto 3D con un’immagine 2D. Questo può funzionare solo individuando e misurando le caratteristiche del viso a partire da un’immagine specifica. Così, dispositivi altamente specializzati negli aeroporti, nelle stazioni della metropolitana (per esempio a Osaka), negli uffici, negli ospedali e in molte istituzioni di tutto il mondo misurano le distanze dei volti degli utenti come la distanza tra le pupille, tra le orecchie, tra il naso e la bocca, la larghezza della bocca e degli occhi e altre caratteristiche.

Questa tecnologia è stata anche utilizzata da Apple nei suoi ultimi iPhone, dove l’autenticazione biometrica ha sostituito il sistema basato sulle impronte digitali.

Non sorprende quindi che l’ICAO (International Civil Aviation Organization) abbia imposto standard biometrici nei passaporti. Ora, ogni passaporto emesso è biometrico: ciò significa che contiene i dati anagrafici del titolare memorizzati nel chip che fa parte del documento. Ecco perché tutte le foto dei passaporti devono soddisfare le norme specificate dall’ICAO. E tra queste regole c’è…

Si può sorridere in una fototessera?

Sorridere nelle fototessere biometriche è uno degli errori più comuni che causano rifiuti o ritardi nell’elaborazione delle domande di passaporto. Questo errore è comprensibile perché fino a non molto tempo fa ci era permesso avere un’espressione facciale amichevole nelle foto del passaporto, ma ora per i documenti ufficiali ci sono requisiti da rispettare rigorosamente. Non dobbiamo sorridere, ma questo non è tutto: non ci è consentito stringere la bocca, aggrottare le sopracciglia o avere un’espressione imbronciata. Ovviamente anche fare facce stupide è proibito. La persona fotografata è obbligata a guardare dritto davanti a sé, con i muscoli del viso rilassati, la bocca chiusa e gli occhi aperti e diretti verso l’obiettivo della macchina fotografica.

Perché? Perché la foto nel passaporto deve essere leggibile dalle macchine e i computer riconoscono più velocemente e più facilmente i volti con espressioni neutre. Ecco perché non si dovrebbe sorridere mentre si scatta una fototessera, e naturalmente nemmeno durante il controllo d’identità.

Alcune persone dicono che la loro fototessera sembra una foto segnaletica e hanno ragione! Infatti, nella maggior parte dei paesi, anche le foto segnaletiche devono essere biometriche.  Ma alcune cose non possono essere evitate. Tutti noi dobbiamo mantenere un’espressione del viso semplice nelle nostre fototessere, inoltre, i nostri occhi devono essere completamente aperti e, al contrario, non dobbiamo aprire la bocca.

Naturalmente, sembriamo più belli e più felici quando sorridiamo e nel mondo umano mostrare i denti è un segno di buone intenzioni e di una natura amichevole. In effetti, nelle fototessere alcuni di noi possono sembrare un serial killer prima del suo caffè al mattino. Quindi cosa possiamo fare per avere un aspetto migliore?

Come venire bene in fototessera

Prova diversi outfit, trucchi e acconciature!

Una buona idea è sistemare i capelli. Forse non è di grande aiuto con una faccia molto seria, ma abbiamo un aspetto migliore e ci sentiamo meglio se siamo appena usciti dal parrucchiere.

Un altro consiglio è quello di vestirsi in modo elegante. Anche se nel ritaglio della fototessera sono visibili solo la nostra testa, il collo e la parte superiore delle spalle, a volte l’abbigliamento è davvero importante. Per esempio, sembreremo nudi indossando una canottiera e ci confonderemo con lo sfondo se scegliamo una camicia del suo stesso colore. Scegliete invece un colore che vi piace e con cui state bene.

La terza cosa che può renderti più carina è il trucco. Anche quando è vietato sorridere, possiamo comunque mettere un po’ di rossetto, giusto? Un’altra buona idea è usare un po’ di fondotinta e di cipria per eliminare la pelle lucida. Se vuoi, usa l’eyeliner e il mascara: potresti metterne un po’ di più rispetto a quello che utilizzi ogni giorno e il tuo trucco sembrerà fantastico nella foto.

Prova diversi make-up, abiti e acconciature. Capelli su o giù? Camicetta casual o vestito con scollo a V? Abito con cravatta o maglietta preferita? Dipende tutto da te! 

Naturalmente, provare diversi abiti o acconciature può essere difficile se decidi di far scattare la tua fototessera in modo professionale in uno studio fotografico. Lo stesso vale per le cabine fotografiche: in questo caso hai un minuto, un massimo di tre scatti e devi accettare la foto che viene…Vuoi avere più tempo e creare la tua fototessera senza fretta?

Programma per creare fototessere online

Passport Photo Online – scatta la tua fototessera a casa!

Passport Photo Online è uno strumento per fototessere online basato sull’intelligenza artificiale che aiuta a creare foto di qualità professionale per passaporti, visti, patenti e molti altri documenti, nella maggior parte dei paesi del mondo.

L’applicazione Passport Photo Online utilizza la stessa tecnologia delle macchine che leggono e rilevano le foto! In questo modo, puoi creare una foto ideale per qualsiasi documento senza doverti spostare.

Potrai scegliere un momento e un luogo adatto e avrai tempo di provare diverse acconciature, vari abiti e trucchi. Nessuno ti farà pagare il tempo e gli scatti extra! Pagherai solo per la foto che sceglierai e ordinerai.

L’applicazione ridimensiona e ritaglia le immagini nel formato richiesto. Inoltre, rimuove lo sfondo sbagliato e lo sostituisce con uno perfetto nel colore richiesto. Alla fine, il generatore di fototessere verifica se la foto è conforme a tutti gli standard. Se la fotografia è contrassegnata dalla nostra app come “corretta”, puoi essere assolutamente sicuro che sarà accettata dalle autorità.

Ricorda che guarderai la foto sul tuo passaporto per i prossimi dieci anni e la mostrerai a molte persone come ufficiali di frontiera, assistenti di volo, receptionist di hotel, forse nuovi amici, quindi è comprensibile che tu voglia essere bellissimo nella foto! Anche se non ti è permesso di sorridere nella foto, potrai comunque sorridere vedendo la tua foto del passaporto!